sign

sign

mercoledì 9 agosto 2017

TALISMAN: LEPRECHAUN

Torniamo a presentare le maniature tratte dai vari personaggi dell' intramontabile gioco da tavolo Talisman.
Questa volta è il turno del Leprechaun a cui sono particolarmente legato visto che fu il personaggio che usai la prima volta che giocai a questo gioco.
Venni subito rapito dalla magica atmosfera che scaturisce ad ogni partita  anche se non feci proprio una bellissima figura ( tirai le cuoia quando ero ancora nella regione esterna :( ).
Come colorazione ho ripreso quella presenta nella scheda personaggio, cercando di ricreare anche la basetta con erbetta, cespugli e pietre.
Ammetto che mentre lo dipingevo provavo una certa emozione visto che sono passati piu' di ventanni da quella primissima partita ma che ricordo ancora come fosse ieri.












domenica 6 agosto 2017

In the dungeon no one can hear you scream: ELF

Torniamo dopo tanto tempo a questa specie di sotto  categoria ( qui il primo post) con audaci avventurieri pronti ad affrontare le insidie di famigerati dungeon.
Questa volta è il turno di un elfo, razza da me sempre poco gradita, anche se nel passato uscirono diversi pezzi interessanti come questo in questione.
Una miniatura ottima che, sia per la posa, sia per la qualita' della scultura e, non ultimo, per i numerosi dettagli  mi hanno fatto decidere di "arruolarlo" in un ipotetico gruppo di avventurieri.
Per la colorazioni mi sono ispirato a quelle del passato, partendo dai pantaloni con due tonalita' (giallo e nero) che vengono riprese poi in diversi elementi come la faretra o le maniche, del verde per la veste e dell'avorio per l'arco piu' i soliti colori naturali per stivali e sacchetti.
Naturalmente immaginando che esplorassero un dungeon ho fatto la basetta di conseguenza.
Un bella miniatura di elfo che mi ha fatto rivalutare questi modelli (ma del resto negli anni '80 l'immaginario elfico era ancora epico e non influenzato da film e videogiochi).













domenica 30 luglio 2017

CRUSHER (thug)

Questo guerriero thug puo' sembrare apparentemente semplice ma nonostante tutto è ricco di carattere e splendidamente scolpito e mi ricorda vagamente un qualche personaggio preso da Ken il guerriero o  da Berserk.
Visto che la maggior parte del modello è a torso nudo mi sono concentrato sui alcuni dettagli per dargli un tocco di vivacita': ho colorato i risvolti degli stivali con due tonalita' diverse (bianco e verde) e li  ho abbelliti con delle strisce altrettanto colorate(viola e bianco).
Inoltre una ginocchiera dell'armatura mostrava una specie di volto e ho optato per un rosso schiarito con del giallo per farlo risaltare di piu'.
La carnagione della pelle l'ho lasciato un po' scura (mentre combatte prende la tintarella?)  e, oltre ad una vistosa cresta  punk multicolore, ho deciso di lasciare gli occhi bianchi per dargli un tono quasi come se fosse  posseduto, un' aria un po' indemoniata.
Lo scudo (recuperato da qualche altro modello) riprende la fantasia presente nei risvolti con i due colori e le relative strisce.
Una bella miniatura che dimostra la bravura degli artisti dell'epoca nel concepire e scolpire modelli diciamo "standard" ma che continuano ad essere affascinanti anche dopo piu' di trentanni.






domenica 23 luglio 2017

TROGLODYTE (ral partha)

Facciamo un altro piccolo "tradimento" alla cara Citadel (ricordando sempre che è lo spirito oldhammer quello che conta ;) ) con questo modello che albergava da parecchio nel cassetto senza fondo.
Per anni  ero convinto che fosse un qualche uomo lucertola degli Slann ma poi grazie al web ho scoperto che era un troglodyte prodotta da un' altra  gloriosa azienda, la Ral Partha (che produce ancora ora ottimi modelli).
Sono partito da una base scura e poi ho via via schiarito con il verde mescolandolo piano piano a del giallo fino ad ottenere una colorazione a meta' tra una lucertola ed un serpente.
Per staccare ho colorato la cresta dorsale di rosso e lo scudo (gia' incorporato nel modello) di un bel blu acceso e dell'oro per dare l'idea di qualcosa di vagamente atzeco.
Inoltre questo pezzo aveva gia' la base di metallo incorporata ma non squadrata (come i primi modelli della citadel) per cui ho dovuto cercare una basetta che lo contenesse (e alla fine  ho riciclato una basetta del lego dei simpson!!) e  poi si sono sbizzarrito nel renderla una specie di porzione di foresta con legnetti, arbusti e rampicanti.
Una bella scultura (opera di Tom Meier) che mi ha fatto svagare per un po' dai soliti modelli e mi ha permesso di usare una pittura un po' diversa dal solito.






domenica 9 luglio 2017

CARVER (skaven)

Torniamo ad un nuovo guerriero Skaven (anche se sulla basetta c'era  scritto "ratmen" essendo un modello del '85) con questa classica miniatura.
C'è poco da aggiungere  visto l' ottima scultura che caratterizza questa razza: questo in particolare è armato con ben  due armi e ha dei corni che spuntano sulla testa.
Anche la colorazione è standard nel senso che per pelliccia, armatura e pelle ho usato i soliti colori come per gli altri Skaven precedenti, mentre il tocco di colore l'ho dato dipingendo di verde la veste che indossa, slavando un po' il colore per dare l'aria vissuta e un po' logora.
Cosi' un nuovo modello va ad unirsi alla piccola banda che sto collezionando.






domenica 2 luglio 2017

DWARF FIGHTER

Questa miniatura è rimasta sepolta nel mio cassetto senza fondo per parecchio tempo, un po' perche' davo sempre la precedenza ai nani del caos e un po' perche' mi ispirava poco (evito di dire perche' non mi ricordavo di possederla, è troppo imbarazzante).
Invece quando di recente inventariavo un po' di vecchio materiale e mi è ricapitata tra le mani, è scattato qualcosa che mi ha fatto venire voglia di dipingerla.
Ad opera dei fratelli Perry è un ottimo modello di nano, con tutta una serie di particolari ( tipo la cicatrice in testa) ottimamente scolpiti che rendono la figura molto ben fatta.
Per la colorazione sono partito dall'argento per l'armatura (sempre un po' sporcato perche' quelle troppo lucide non mi sono mai piaciute) e per evitare che risultasse troppo piatto ho optato per una serie di colori e dettagli colorati come il risvolto degli stivali blu/giallo che viene ripreso sia nella borsa sulla schiena che nello scudo (che era attaccato direttamente al modello come facevano una volta) e  una barba e capelli sul castano chiaro.
Per la basetta mi sono divertito a usare una corteccia di legno che trovai durante una passeggiata nel bosco per "slanciare" un po' il nano e abbellendola con ciuffi ed erbette varie.
Alla fine è stata una bella soddisfazione dipingere questo valoroso guerriero nano dopo tanti anni  che giaceva sul fondo del cassetto.






domenica 25 giugno 2017

OJI DARKTOOTH (hobgoblin)

Torniamo ad un modello di Hobgoblin, razza che ho sempre poco approfondito ma di cui posseggo alcune miniature.
Come al solito la bravura degli scultori dell'epoca (questo dovrebbe essere ad opera  di Aly Morrison) è stata quella di dare un tocco originale a questa razza, cercando di non fare una copia degli orchi ma dando un' aria quasi orientaleggiante, con rimandi nelle armature, nelle armi e nei vari dettagli.
In questo caso per la colorazione  ho ripreso  il colore della pelle come nel modello precedente, ovvero un giallo scuro, i capelli bianchi e gli occhi rossi.
La pelliccia sul marrone con qualche macchia bianca per dare il senso di maculato, un vestito rosso cosi' come i calzari , un blu grigio per l 'ascia e la spada/katana.
Un bel modello, semplice ma molto divertente da dipingere.